Colli Incompatibili

Come evitare errori nelle spedizioni con Corriere Espresso

Con il termine colli INCOMPATIBILI si intendono alcuni tipi di colli e pacchi che, per la loro forma, dimensione e ingombro, non sono compatibili con i processi di ottimizzazione delle spedizioni con Corriere Espresso e richiedono una lavorazione manuale specifica che ne rende più costosa la gestione. Si corre il rischio di vedersi rifiutare il ritiro a domicilio, che si interrompa il processo di trasporto in uno dei magazzini del Corriere oppure di incorrere in elevati costi aggiuntivi per recapitare il pacco a destinazione.

La movimentazione e la lavorazione delle spedizioni che contengono uno o più colli INCOMPATIBILI generano infatti:

  1. allungamento dei tempi di carico e scarico
  2. dilatazione dei tempi di smistamento in magazzino a causa della loro lavorazione manuale (impossibile lo smistamento automatizzato)
  3. minore ottimizzazione dei carichi a bordo con obbligo di usare mezzi più grandi
  4. maggiore difficoltà nell’organizzazione dei giri di consegna a domicilio
  5. rischio del fermo merce presso uno dei magazzini del Corriere
  6. maggiori costi di spedizione o di reso della merce

LIMITI PER INCOMPATIBILITÀ


IMBALLAGGIO DELLA SPEDIZIONE

Regole Generali

Il Corriere è responsabile della spedizione affidata dal momento della presa in carico (ritiro a domicilio) fino alla consegna presso l’indirizzo del destinatario. È tuttavia dovere del cliente provvedere ad affidare le spedizioni di pacchi o pallet con un imballo adeguato a garantirne la protezione del contenuto.
Nei limiti previsti dalle «Condizioni generali e particolari» di trasporto (sia merceologici che dimensionali) sono accettati tutti i tipi di imballaggio che il cliente ritiene opportuno adottare, purché sufficientemente resistenti al fine di garantire l’integrità del contenuto durante tutto il processo di trasporto.

Per un imballaggio corretto della spedizione si raccomanda di utilizzare:

  1. materiale per imballaggio di buona qualità e resistenza e preferibilmente non utilizzato in precedenza (l’imballo non deve riportare altri indirizzi o etichette con codici a barre estranei alla tua spedizione)
  2. adeguata quantità di materiale di riempimento all’interno del contenitore, al fine di impedire al contenuto di muoversi durante il trasporto
  3. nastro adesivo per sigillare accuratamente tutti i colli
  4. strisce perimetrali e trasversali (“reggiatura”) di materiale plastico o “filmatura” dei pacchi con pellicola termoretraibile
  5. qualora si debbano utilizzare bancali che devono viaggiare insieme alla merce fino alla destinazione finale, è necessario che siano in buono stato di esercizio, meglio se standard Eur o Epal.

È condizione essenziale che su ogni collo sia indicato in maniera chiara e leggibile l’indirizzo del mittente e del destinatario completo di CAP (non generico ma specifico se si tratta di città con CAP viario) e soprattutto sia applicata l’etichetta (Lettera di Vettura) che avrai stampato. Al ritiro della merce l’autista può accettare con riserva i colli confezionati con nastro adesivo neutro, i colli privi di imballo o i colli per i quali sia stato utilizzato un imballo insufficiente o che potrebbe causare danneggiamenti durante il trasporto. In questi casi l’autista utilizzerà uno specifico timbro per segnalare sul Documento di Trasporto (DDT) o Lettera di Vettura (LdV) una riserva con la seguente dicitura: “Si accetta merce con riserva”.

SpedireComodo non risponde del contenuto di colli e pacchi confezionati NON correttamente, ovvero con nastro adesivo non adeguato, privi di imballo o con imballo insufficiente oppure tutto ciò che possa compromettere l’integrità del contenuto del pacco per carenza di attenzione nelle operazioni di imballaggio (vedi CGV).

Nel caso di spedizioni su bancali i clienti devono tenere conto che gli stessi sono considerati parte integrante dell’imballo e pertanto sia il loro peso che il volume sarà considerato nel totale peso volume della spedizione e quindi nel calcolo della tariffa della spedizione. Occorre pertanto prestare molta attenzione a dichiarare il peso e le dimensioni reali della spedizione compreso il bancale in fase di prenotazione per non incorrere nel rischio di costi aggiuntivi o del fermo della spedizione presso uno dei magazzini del Corriere per non conformità.


ESEMPI DI PACCHI E COLLI INCOMPATIBILI

Colli incompatibili come sacchi e pneumatici
Colli incompatibili come rotoli, aste e pannelli
I pannelli risultano INCOMPATIBILI qualora superino le dimensioni consentite (120 per lato)

MODALITÀ DI COMPOSIZIONE DEI COLLI SUI BANCALI

Nel caso in cui i colli affidati al corriere siano bancali composti da colli, è importante comporre nel migliore dei modi il bancale al fine di:

– Garantire la massima resistenza del carico e la migliore protezione della merce
– Evitare che il bancale non risulti impilabile o la base arrivi a superare la dimensione massima di 220 cm di altezza, risultando così INCOMPATIBILE.

Modalità di composizione dei bancali
Se i bancali sono composti in modo da non essere messi in sicurezza, sono da considerarsi INCOMPATIBILI

Componendo in modo diverso il carico (ad esempio suddividendo i colli su un ulteriore bancale o spedendo separatamente i colli in eccesso rispetto alla composizione corretta) si può evitare che il collo rientri nella categoria INCOMPATIBILI.


PROTEZIONE DELLA MERCE SUI BANCALI

È possibile adottare diversi accorgimenti per migliorare l’imballaggio di merce su bancale al fine di ridurre le possibilità di danneggiamento durante il trasporto. Ecco alcuni esempi per preparare correttamente un pallet:

Come proteggere i bancali

ESEMPI DI BANCALI INCOMPATIBILI

Bancali incompatibili
Bancali con parti sporgenti

Cosa NON si può spedire

In base alla destinazione in Italia o all’estero della tua spedizione, se nel tuo pacco è presente un oggetto proibito, il corriere potrebbe decidere di rimuoverlo, bloccare il transito della tua spedizione o distruggerla.

Importante quindi che nelle tue spedizioni in Italia o all’estero non siano presenti oggetti proibiti.

Come previsto dalle Condizioni di Vendita Spedirecomodo pubblicate online NON puoi spedire i seguenti articoli:

  1. denaro in qualunque valuta, assegni bancari, titoli di qualunque genere, oro, buoni pasto e traveller’s cheques
  2. Liquidi infiammabili ADR. Come ad esempio profumi, pitture ad olio, adesivi chimici, benzina, solventi, smalti, liquidi svapo, resine
  3. GAS Compressi. Come ad esempio bombole, gas da campeggio, aerosol, spray, estintori
  4. antichità, valori bollati, opere d’arte, francobolli (anche da collezionismo), metalli, pietre o orologi preziosi (inclusi carbone e diamanti)
  5. armi da fuoco, esplosivi, materiali pericolosi o combustibili, articoli soggetti alle restrizioni IATA o il cui trasporto sia proibito da qualsiasi legge, regolamento o statuto pro-tempore in vigore
  6. piante, animali vivi o morti, alimentari e beni deperibili, pellicce, tabacchi, oppiacei o droghe
  7. liquori ed alcolici in genere se non entro i limiti indicati ed in conformità alle condizioni sotto previste
  8. Campioni biologici umani. Ad esempio sangue, urina, saliva, etc…
  9. Sostanze tossiche quali: pesticidi, prodotti chimici agricoli, composti di mercurio, batteri, virus
  10. Materiali radioattivi di qualsiasi tipologia, forma e dimensione
  11. Materiale pornografico.

Seguendo questi nostri pochi ma importanti consigli pratici ti assicurerai di imballare correttamente i tuoi pacchi e potrai spedire facile e senza sorprese in Italia ed Europa alle nostre tariffe vantaggiose con tutta la sicurezza dei maggiori Corrieri Espresso come BRT Bartolini, Poste Italiane, SDA, Nexive, Skynet, Glovo e prossimamente GLS.

Se vuoi ulteriori informazioni su come spedire pacchi in Europa ed Italia leggi l’articolo Spedire Pacchi oggi: come funziona sul Blog di Spedirecomodo oppure la pagina dedicata su come preparare un pacco.

Spedire in Italia, spedire all’estero, spedire facile… spedire comodo.